La gestione del rischio incendio nelle attività commerciali con superficie maggiore di 400mq

rischio incendio attività commerciali

Pubblicato nell Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.281 del 3 dicembre 2018 il Decreto Ministeriale del 23 novembre 2018 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività commerciali, ove sia prevista la vendita e l'esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 mq, comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti, ai sensi dell'articolo 15, del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 - modifiche al decreto 3 agosto 2015".

La norma si applica, in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi di cui al decreto del Ministro dell'interno 27 luglio 2010, a tutte le attività commerciali, di nuova realizzazione o esistenti, ove si effettui la vendita e l'esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 mq comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti definiti con il numero 69 all'allegato I del DPR n.151 del 1° agosto 2011.

Il cuore della norma, come sempre per le norme tecniche antincendio, è costutito dall'allegato I al DM il quale elenca i dettagli tecnici da attuare per garantire la prevenzione e la protezione dei lavoratori e di tutti i soggetti esposti al rischio di incendio.

Al fine di meglio comprendere il campo di applicazione della norma si riporta di seguito la definizione di "Attività commeriale" riportate nel citato allegato I:

Attività commerciale: attività costituita da una o più aree di vendita comunicanti anche afferenti a responsabili diversi, comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti.

Leggi il testo integrale del Decreto Ministeriale del 23 novembre 2018 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività' commerciali, ove sia prevista la vendita e l'esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 mq, comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti, ai sensi dell'articolo 15, del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 - modifiche al decreto 3 agosto 2015"